ARMADI INSONORIZZATI PER UFFICI

news

La necessità di conservare in ufficio i dati sensibili normalmente utilizzati in un’azienda ha posto in evidenza il problema della rumorosità dei server, il supporto tipico nel quale tali dati sono inseriti. Il rumore prodotto dai server è generato soprattutto dal rumore delle ventole interne al dispositivo che aspirano l’aria dall’ambiente per raffreddare l’elettronica presente all’interno del dispositivo stesso.

Per fissare le idee in tema di rumore ambientale e della sua percezione da parte dell’uomo si possono tenere presente i seguenti riferimenti (fonte: ARPA):

 

Tralasciando la rumorosità specifica delle varie sorgenti sonore, quando si parla di rumorosità ambientale si fa riferimento, a meno di indicazione contraria, al livello medio di rumore, su un periodo rappresentativo delle condizioni locali, o meglio ancora, ad un livello sonoro costante che ha un contenuto energetico pari al contenuto energetico medio del rumore in esame.

A titolo esemplificativo si riportano due tracciati temporali (time history – linea blu) che in termini assoluti hanno uno stesso Livello Equivalente (livello medio energetico calcolato sul tempo di misura di due minuti – linea rossa) di 76.5 dBA, ma che si riferiscono a due sorgenti di rumore completamente differenti tra loro (fonte: ARPA).

Nel primo grafico la time history si riferisce al rumore prodotto dal traffico veicolare mentre nel secondo grafico al rumore prodotto da un server. Diventa quindi fondamentale durante una misura l’acquisizione della time history al fine di poter meglio comprendere con quale tipologia di rumore si ha a che fare.

 

 

 

I rack insonorizzati proposti da Lande Italy garantiscono una riduzione del livello di rumore da 18 a 21 dB a 1 metro di distanza dal cabinet, arrivando quindi ai livello sonori tipici di un normale ufficio.

 

 

Questo risultato è ottenuto mediante l’utilizzo di fogli di schiuma fonoassorbente ad alta densità, attiva a basse, medie e alte frequenze,  posizionata su tutte le superfici interne del cabinet. Anche il rivestimento esterno che copre la parte superiore e le porte, costituito da un multistrato da 30 mm con superficie esterna in simil-legno, contribuisce alla riduzione sonora oltre che permettere l’inserimento del cabinet nel contesto di un arredamento per ufficio.

 

 

Il raffreddamento dei dispositivi contenuti nel cabinet è ottenuto mediante l’inserimento nella parte posteriore di gruppi ventole ad alta efficienza. Anche i gruppi ventole, che già usano motori ad acustica ridotta, sono insonorizzati mediante l’utilizzo di schiuma fonoassorbente.

 

 

I cabinet insonorizzati sono disponibili in tre altezze e hanno profondità e larghezza fisse.

 

 

 

 

Visualizza prodotto